martedì 7 febbraio 2012

Attenzione a non postare foto su Facebook page dai contenuti violenti


In queste ore sta girando su Facebook la foto d'un presunto pedofilo seviziato ed ucciso e ritrovato in una strada del Brasile, perchè accusato d'aver violentato due bambini di 7 e 5 anni. Non esprimiamo alcun commento in merito ma desideriamo porre l'attenzione sul fatto che in Facebook sono iscritti anche bambini di 13 anni e le fan page non sono profili privati bensì pubblici e dunque visibili a tutti.


Dato che non vi è dubbio che si tratta d'una palese violazione dei termini e condizioni di Facebook e che l'immagine potrebbe turbare la sensibilità di molti utenti, invitiamo coloro che l'hanno postata di rimuoverla dal sito e per gli utenti che vi si imbattono di segnalarla come "contenuti grafici violenti", senza alcun indugio. Non sono questi i sistemi su un social network frequentato anche da bimbi per esprimere certi pensieri.

4 commenti:

  1. GRAZIE- QUESTO VALE PER TUTTI COLORO CHE METTONO VIOLENZE AD ANIMALI ECC...

    RispondiElimina
  2. io non condivido è giusto che si faccia vedere come si punisce una merda cosi siete mai stati vittima di violenza?sapete come ci si sente? I BAMBINI DI 13 ANNI NON DEVONO ESSERE ISCRITTI A FB IO GIOCAVO CON LE BAMBOLE A 13 ANNI!!!!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...