domenica 26 febbraio 2012

Bufala: "app Fb Rosa ruba dati personali e rende profilo visibile a terzi"


Una nuova bufala sta girando da poche ore su Facebook e avviserebbe della presenza sul social network di una pericolosa applicazione chiamata "FB Rosa" che in realtà ruberebbe dati personali e renderebbe i profili vulnerabili e visibili a terzi (incluse informazioni personali, foto e bacheca). La notizia sarebbe stata diffusa dalla Polizia Postale. Il post che si legge sulle bacheche degli utenti recita testualmente:

"ATTENZIONE FATE GIRARE!!! Da circa 4 settimane su facebook gira un applicazione chiamata "FB ROSA" dal sito della polizia postale si legge che è uno spam che ruba dati personali e rende i propri profili vulnerabili. Chiunque nota sul proprio profilo un link con scritto : "fai diventare rosa il tuo profilo" è pregato di cancellarlo. Questa applicazione rende visibile il profilo a terzi (cioè tutte le informazioni personali,come foto,descrizioni e bacheca sono visibili anche da persone non amiche del vostro profilo,perchè la codificazione della privacy del vostro account viene annullata)"

Sebbene si tratti di spam, come spiegato da Protezione Account, in realtà si tratta d'un plug-in per browser che non ruba i dati personali, nè tantomeno rende vulnerabili i profili o visibili a terzi. La privacy del profilo resta tale e quale, ma verranno condotte delle azioni automatiche tramite javascript. Inoltre, non vi è traccia della notizia sul sito della Polizia di Stato. L'unica è relativa al cosiddetto virus della Polizia, un ransomware che nulla a che fare con questa estensione rogue.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...