sabato 12 maggio 2012

Catena: "In una strada commerciale in Cina, tartarughe come souvenir..."


Da qualche giorno sta girando sul Web e su Facebook un messaggio sconcertante con tanto di foto, dove viene spiegato che in Cina vengono utilizzate tartarughe come souvenir sigillate in ampolle di plastica con del fluido all'interno. Diciamo subito che si tratta d'una triste realtà la cui pratica è diffusa in tutta la Cina, ma vogliamo precisare che non si tratta d'una novità di questi giorni. Nel testo leggiamo in particolare:

"In una strada commerciale in Cina, tartarughe piccole si trovano confezionati come souvenir! Queste piccole tartarughe sono ancora vive e nuotano all'interno di una soluzione a base di erbe. Il proprietario del negozio dice che possono vivere per 1-3 mesi. 5 RMB un pezzo. Questo è troppo crudele e inaccettabile! Dio sa quante piccole vite sono state soffocate a morte in silenzio, il loro destino sigillato in un sacchetto! Il mondo commerciale non ha più idee per fare soldi! Per favore aiutateci condividendo questo. Speriamo che alcuni media o il governo vedranno questa notizia e interverranno per fermare questa crudeltà verso gli animali! Bisogna porre fine a tali atti incivili. Si prega di aiutare queste piccole vite. Sono ancora vive!!!!"


In verità è una macabra invenzione generata durante le Olimpiadi di Pechino del 2008 e il governo cinese ne sarà certamente al corrente. Stranamente sono interessate anche pagine su Facebook che non si sono mai occupate di maltrattamenti sugli animali. Il post diventa così una sorta di Catena di S. Antonio per far girare le proprie pagine. Tra l'altro non è solo una strada commerciale, nè un particolare negozio. In Cina la tutela degli animali è molto indietro: ad esempio cani e gatti sono presenti nelle liste dei ristoranti.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...