giovedì 13 giugno 2013

Bufala: Carabinieri lasciano auto in sosta per comprare dei pasticcini


Da qualche giorno un video pubblicato su YouTube sta registrando centinaia di migliaia di visualizzazioni. Nel video, chiamato "Operazione Pasticcini: FAVORISCA I DOCUMENTI. ADESSO BASTA...", si vede una Fiat Grande Punto dei Carabinieri in sosta su un marciapiede in prossimità d'un incrocio con semaforo e in controsenso, accanto ad una pasticceria a Cavenago Brianza, nel milanese. Dalla pasticceria di via 24 Maggio si vedono uscire tre carabinieri che salgono in auto con in mano un pacchetto. Secondo l'autore del video i militari avrebbero acquistato dei pasticcini.

Il "blogger", vecchia conoscenza della Rete che risulta anche autore della bufala sui post degli utenti di Facebook ceduti a terzi per scopi pubblicitari, commenta in maniera ironica il video: "signora guardi sono sulle strisce, in prossimità di un semaforo, saranno entrati a prendere i pasticcini in servizio...". In realtà i Carabinieri della stazione di Bellusco non erano entrati in pasticceria per "comprare pasticcini" ma, come spiega il legale dell'Arma al Il Giorno "i tre carabinieri ripresi nel filmato stavano dando esecuzione a un ordine di servizio, legittimamente loro impartito".

Come scrive il Corriere della Sera, che riporta ancora le parole del legale: "il negoziante per ringraziare i militari della gentilezza e della professionalità, ha regalato loro alcune brioches avanzate a fine mattinata, da portare anche ai colleghi in caserma. I militari hanno rifiutato, e solo dopo alcune insistenze, hanno accettato il pacchetto".  Inoltre, secondo quanto riportato sul suo blog, l'autore del video scrive che "30 Carabinieri" sarebbero piombati  nel suo appartamento e lo avrebbero "minacciato, insultato, denigrato ed abusato".

Ma qualcuno dubita sull'impiego di tutti questi militari, come si legge in un post sul forum di Comuni.it: "calcolate che TRENTA uomini in casa sua, contando anche gli autisti che restano sotto ai mezzi, significa circa 40 uomini impiegati, il che significa circa metà dell'intero organico di un medio comando compagnia (...) a cui si aggiungono quelli rimasti a svolgere il normale servizio di caserma, quelli di normale pattuglia e chi deve rimanere a coordinare la centrale operativa...?". E come riporta IlCittadinoMB, la Procura di Monza ha emesso un provvedimento che ha ordinato a Google la rimozione on line del filmato.

7 commenti:

  1. Risposte
    1. Per quale motivo Andrea Mavilla dovrebbe essere arrestato?

      Elimina
  2. Che vergogna di essere infame

    RispondiElimina
  3. A me pare più una bufala il vostro servizio.. È vero che è al potere riesce sempre ad annebbiare la verità!!

    RispondiElimina
  4. Bufala un bel cazzo. Quei porci li' hanno esitato qualche secondo se fosse stato meglio darsela a gambe facendo finta di niente...poi hanno optato per l'abuso di potere.

    RispondiElimina
  5. Il video e` stato fatto non per i pasticcini comprati o regalati. Il video e` stato fatto per farci capire ancora una volta il motivo per cui l'Italia va a rotoli.

    RispondiElimina
  6. Dal filmato si vede benissimo che se fosse stato realmente un ordine di servizio o altro presso questa benedetta pasticceria , una volta terminato l ‘intervento avrebbero dovuto avere uno dei tre carabinieri una cartellina col logo dei CC dove viene scritto tutto il rapporto ed altro ancora . Come mai invece sotto il braccio avevano una bella guantiera di pasticcini ? Se al posto tuo ci fossi stato io ,mentre riprendevo l’accaduto avrei chiamato la Polizia Stradale per fargli presente la pericolosità della macchina dei CC e invitati ad intervenire immediatamente. Vediamo se anche loro una volta giunti sul posto avrebbero avuto il medesimo comportamento arrogante e presuntuoso come se fossero sempre e solamente loro ad essere dalla parte del giusto!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...