giovedì 12 settembre 2013

Azienda Merck ammette inoculazione di virus del cancro nei vaccini?


E' tornata in auge e a diffondersi in Rete e sui social network una presunta notizia "shock", secondo cui la casa chimica e farmaceutica Merck avrebbe, a suo avviso, diffuso terribili malattie come l'Aids e la leucemia. Nei numerosi articoli si spiega che la divisione vaccini della Merck, avrebbe ammesso l'inoculazione del "virus del cancro" tramite dei vaccini.  In uno dei post in italiano pubblicato nel 2008, si legge testualmente:

"La divisione vaccini della farmaceutica Merck, ammette l'inoculazione del virus del cancro per mezzo dei vaccini. La sconvolgente intervista censurata, condotta dallo studioso di storia medica Edward Shorter per la televisione pubblica di Boston WGBH e la Blackwell Science, è stata tagliata dal libro 'The Health Century' a causa dei sui contenuti - l'ammissione che la Merck ha tradizionalmente iniettato il virus (SV40 ed altri) nella popolazione di tutto il mondo (...) Questo filmato, contenuto nel documentario “In Lies we trust: the CIA, Hollywood and Bioterrorism”, prodotto e creato liberamente dalle associazioni di tutela dei consumatori e dall’esperto di salute pubblica, Dott. Leonard Horowitz, caratterizza l’intervista al maggior esperto di vaccini al mondo, il Dott. Maurice Hilleman, che spiega perché la Merck ha diffuso l’Aids, la leucemia ed altre terribili malattie".

Un vaccino antipoliomelite realizzato dalla Merck risultò essere contaminato dal Simiam Virus 40 (SV40). Il polyomavirus, sospettato di essere un agente patogeno umano in grado di causare tumori nell'uomo, come riportato da Wired nel 2007 non fu inoculato volontariamente ma per errore. La questione se l'SV40 può causare tumori umani è stato uno degli argomenti più altamente controversi nella ricerca sul cancro nel corso degli ultimi 50 anni. 


Come si legge su Ncbi, il dibattito di lunga data ha avuto inizio con la scoperta dell'SV40 come contaminante del vaccino antipolio che sono stati utilizzati per inoculare circa 100 milioni di bambini e adulti negli Stati Uniti tra il 1955 e il 1963, e altri in tutto il mondo. In realtà, diversi studi recenti suggeriscono che le vecchie metodologie di rilevazione erano difettose, ed i limiti di questi metodi potrebbero spiegare la maggior parte, se non tutte, delle correlazioni positive dell'SV40 in tumori umani fino ad oggi. 

Anche se molte persone possono essere state esposte al virus SV40 a causa della vaccinazione contro la polio, non vi è prova adeguata per sostenere che l'infezione da virus SV40 diffusa nella popolazione, abbia aumentato l'incidenza di tumori in quegli individui che avevano ricevuto il vaccino contaminato, o un ruolo diretto dell'SV40 nei tumori umani. Inoltre, come scrive Skepticalraptor, coloro che hanno ricevuto il vaccino dopo il 1963 non hanno da preoccuparsi. 

Il video è quello di una presunta radio intervista a Maurice Hilleman, un microbiologo americano specializzato in vaccinologia che ha sviluppato oltre 36 vaccini e morto nel 2005. Il filmato, di qualità bassissima e tagliato in diverse parti, è parte di un dvd in vendita sul sito di Leonard Horowitz, un ex dentista ed imprenditore del settore sanitario, autore di una serie di libri, opuscoli, dvd, cd e articoli su questioni di salute pubblica, ma con la passione del complotto. 

Ad esempio Hilleman è tra i maggior fautori che l'HIV sia stato volutamente progettato dal laboratorio militare degli Stati Uniti nel 1970 per l'uso come arma di genocidio, mentre il consenso scientifico dice che l'HIV è una variante del virus dell'immunodeficienza delle scimmie (SIV) che è passato negli esseri umani e mutato in un virus letale per l'uomo. Secondo recenti studi del National Cancer Institute (NCI) nessuna prova plausibile suggerisce che l'SV40 ha mai causato il cancro negli esseri umani.

2 commenti:

  1. ...CHE articolo di Merda...
    ...
    oltretutto nn dite nulla, COPIAeINCOLLA solo un'articolo di Attivissimo, che, a chi nn lo conoscesse, è un noto debunker, probabilmente pagato da privati per smentire INFORMAZIONI scomode, che danneggerebbero persone di potere e di stato...

    bella INFORMAZIONE, complimenti...

    RispondiElimina
  2. Invece di insultare non ritiene più sensato studiare l'argomento tumori?
    E inoltre informazioni scomode per chi? Per la Merk? Ne dubito.

    E poi basta con sta storia che se non ci si mette a fare le scimmiette ammaestrate davanti al gomblotto allora si è pagati da non si sa chi per non si sa cosa.

    Ribadisco studi la biologia e la medicina per sapere come si sviluppano i tumori allora vedrà ce notizie come quella di un virus che causa tumori è leggermente 'na cazzata.

    Prendiamo che so, i tumori alla prostata, al seno, alla vagina, i tumori causati alla gola ecc.. ecc..

    La cosa divertente? Idiozie come queste coprono i veri agenti tumorali (inquinamento da polveri sottili, da amianto, industriale, chimico, errata alimentazione, errate abitudini di vita e così via) e impediscono alla gente di darsi da fare per prevenire (perché fare attività fisica, mangiare sano, combattere per un ambiente sano, lottare per avere etichette che mi dicano cosa c'è in un prodotto o meno, se alla fine tutto è causato dal gomblotto della Merk?)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...