martedì 1 ottobre 2013

Procura di Roma indaga per usura Equitalia e parte una class action?


Da qualche giorno sta girando sul Web e su Facebook la notizia che Equitalia sarebbe stata denunciata dalla Procura di Roma per usura, dopo che lo scorso 19 settembre la Guardia di Finanza ha perquisito alcuni uffici di funzionari, ipotizzando reati di corruzione. Come conseguenza di ciò, il Codacons ha deciso di costituirsi parte civile nel procedimento aperto dalla Procura capitolina contro Equitalia. "Finalmente la magistratura avrebbe deciso di fare chiarezza sui tassi applicati dall'ente incaricato della riscossione dei tributi", si legge negli articoli in Rete.

E' vero che il 19 settembre, in un'operazione della Guardia di Finanza, sono state effettuare complessivamente 29 perquisizioni e nella stessa inchiesta per corruzione risultano 5 indagati, ma non si trova alcuna notizia riguardo la presunta denuncia per "usura" da parte della Procura di Roma. Qualcuno ha pensato bene di collegare questa inchiesta alla notizia riportata dal Corriere della Sera, secondo cui la Procura di Roma avrebbe avviato una "inchiesta per usura a carico della società a capitale pubblico (Agenzia delle Entrate-Inps)".

Nel comunicato del Codacons, riportato da Libero Quotidiano, l'associazione di consumatori "in rappresentanza dei contribuenti italiani, si costituirà dunque parte civile nel procedimento (...) e studia un'azione legale di massa contro la società". In realtà, come si legge su TMNews, Equitalia precisa che le denunce per usura "sono del tutto infondate e pretestuose". Innanzitutto, "perché Equitalia non concede prestiti, presupposto indispensabile per configurare il reato di usura (...)" 

"E poi - prosegue la nota di Equitalia - perché l'ammontare di interessi, sanzioni e aggio è fissato dal Legislatore e non da Equitalia (...)  In molte sedi i pm hanno già chiesto l'archiviazione delle denunce per usura o per estorsione presentate contro Equitalia e molti Gip hanno disposto l'archiviazione su richiesta delle Procure. Pertanto, nei confronti dei soggetti che le hanno rivolto tali accuse, Equitalia sta procedendo a sporgere denuncia per calunnia".

Come riporta La Stampa, a gennaio 2013 Equitalia è stata denunciata da un imprenditore per una cartella esattoriale da 170mila euro. A settembre 2012, come scrive Repubblica, la procura della Repubblica di Trani ha dato "parere favorevole all'istanza di sospensiva dei pagamenti nei confronti di Equitalia", ma NON ha denunciato Equitalia per usura. L'agenzia di riscossione - spiega una nota - in merito all'inchiesta avviata dalla Gdf, "ha dato mandato ai propri legali per costituirsi quale parte offesa in relazione all'accaduto".

2 commenti:

  1. Lascio qui un commento generale per questo blog. L'ho trovato molto utile e ringrazio per la costanza con cui vi impegnate a smascherare le bufale in giro per l'web. Bravi.
    P.S: Mi sono permessa di citarvi in un post su G+, spero che non ve la prendiate :))
    https://plus.google.com/106111035100714022289/posts/2qMuouh7x7u

    RispondiElimina
  2. Grazie a te che ci segui e per la citazione ;-)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...