domenica 12 gennaio 2014

Bufala: bollo sugli animali domestici, Governo Letta approva decreto


E' tornata a circolare sul Web e su Facebook la notizia del presunto bollo sugli animali domestici. Lo prevederebbe un nuovo decreto approvato dal governo Letta. Nei vari articoli in Rete copi/incollati si legge testualmente: "Nuovi rincari a partire dal 1° gennaio 2014. Il Governo Letta, ha infatti approvato il decreto che prevede il pagamento di un bollo, come per le automobili per gli animali domestici come cani e gatti".

"Il nuovo decreto prevede infatti che a partire dal secondo animale posseduto in casa, i cittadini dovranno pagare una tassa che ammonta a circa credici euro. Non si faranno attendere le reazioni polemiche dai cittadini e dai partiti dell’opposizione. SEGUONO AGGIORNAMENTI". Qualcuno ha poi "corretto" il verbo "credici" nel sostantivo "tredici", considerandolo probabilmente un errore di digitazione.


Facendo una ricerca su Google la fonte originale sembra essere ilcazzoquotidiano.altervista.org. Come si legge su AGI, sebbene il 2014 si è aperto "con una serie di rincari per gli italiani che dovranno anche regolare entro la fine di gennaio i loro rapporti con il fisco", in realtà non risulta alcun bollo sugli animali domestici. La bufala circolava già nel 2011, in quel caso era stata attribuita al governo Monti.

Tra i vari aumenti di quest'anno, invece, vi sono i pedaggi autostradali, la "tassa etica" (addizionale Irpef del 25% sulla "produzione e vendita di materiale pornografico o di incitamento alla violenza"), la cedolare secca ed il canone Rai che non è stato abolito, come invece sostiene qualcuno. Il 16 gennaio scatta invece l'ultima finestra per il versamento della "Tobin tax" (l'imposta sulle transazioni finanziarie). 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...