sabato 9 agosto 2014

Pescato in mare cadavere di sirena e una spiaggiata, ma sono bufale


Mentre continua inarrestabile il flusso di migranti che sbarcano sulle coste siciliane, sono due le vittime finora recuperate dopo il naufragio di un barcone carico di immigrati avvenuto lunedì 4 agosto nel Canale di Sicilia. Le unità militari e mercantili hanno tratto in salvo 268 superstiti e ritrovati i cadaveri di due persone. Le ricerche di eventuali superstiti sono proseguite e, nella mattinata del 7 agosto, i sommozzatori avrebbero rinvenuto il cadavere di una sirena. La notizia, corredata da alcune foto, è stata diffusa da alcuni blog su Facebook e le immagini pubblicate sul Twitter.

Come si legge su Giornale Quotidiano: "Lampedusa, 7 Agosto, durante la mattinata i sommozzatori impegnati nelle ricerche dei corpi degli immigrati, naufragati tristemente durante l'ultima notte, hanno casualmente ritrovato quello che sembra essere il cadavere di una sirena, la scoperta è sconvolgente e si tratterebbe del primo caso al mondo di ritrovamento di una sirena dopo le svariate legende e racconti. Il corpo è stato immediatamente trasferito a Lanzelonia ed è ora in fase di analisi presso il Cnr, seguiranno sviluppi". Le immagini sono state diffuse su Twitter.


Il giorno successivo il Corriere del Mattino: "Maruggio - Nella località turistica, nei pressi di una nota spiaggia nudista naturista (frazione Commenda) è stata fatta un'incredibile scoperta, unica nel suo genere: a quanto pare, per la prima volta documentata fotograficamente, è stato rinvenuto il corpo esanime di una sīrēn (latino classico). Precedentemente erano stati rinvenuti esemplari simili ma in avanzato stato di decomposizione o essiccati; il più delle volte si era inoltre trattato di falsi. L’essere è stato ritrovato da una coppia ursina che era solita frequentare la spiaggia nudista (...)".

In realtà si tratta di immagini tratte dal set di "Pirati dei Caraibi - Oltre i confini del mare", il 4° capitolo della saga dei pirati più famosi con protagonista Johnny Depp. Esiste anche un video-bufala su Youtube (riportato di seguito). Nel 2012 il Noaa ha dichiarato ufficialmente che le sirene non esistono. Lampedusa si è resa protagonista di due bufale in poche ore. Prima della sirena, infatti, si era diffusa una notizia riguardante tre casi di Ebola sull'isola. La Polizia postale è riuscita a rintracciare e denunciare l'autore del falso. Nel video, le fasi della creazione della sirena del film.



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...