mercoledì 30 dicembre 2015

Bufala: Novara, giovane italiano massacrato a sprangate da algerini


Un ragazzo italiano di 17 anni a Novara sarebbe rimasto gravemente ferito dopo aver subito un'aggressione di una "violenza inaudita" da parte di tre giovani musulmani. La vittima sarebbe stata "massacrata di botte" e dopo "presa a sprangate" dai tre aggressori, tutti di origine algerina. I giovani sarebbero pregiudicati per spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti e altri reati. Per loro la nuova accusa sarebbe adesso quella di tentato omicidio. Le cause del gesto sarebbero ancora ignote ma i tre giovani, durante la presunta aggressione, avrebbero detto: "qui comandiamo noi, vi uccideremo tutti".

domenica 27 dicembre 2015

Bufala: Papa Francesco, ora suore potranno celebrare anche Messa


Papa Francesco avrebbe annunciato la parità di diritti per le suore e concesso alle stesse la possibilità di celebrare la Santa messa, proprio come avviene per sacerdoti e vescovi. Durante la presunta udienza di Martedì 3 novembre, il Pontefice avrebbe inoltre condannato il divario di retribuzione salariale tra sessi. Infatti, secondo un presunto rapporto delle Nazioni Unite le donne guadagnerebbero circa il 24% in meno degli uomini. Papa Bergoglio avrebbe anche citato la creazione di Eva dalla costola di Adamo, sottolineando che la storia biblica non dovrebbe giustificare la disparità di diritti tra religiose.

martedì 22 dicembre 2015

Bufala: gioielliere spara in strada a giovane che prende a calci cane


Un nuovo presunto caso di maltrattamenti a danno di animali. Questa volta, però, sarebbe finita male per un giovane di 19 anni. Il fatto sarebbe accaduto a Roma, nel tardo pomeriggio di lunedì 21 dicembre, e alcuni testimoni avrebbero assistito alla scena. Il ragazzo avrebbe preso a calci, senza apparente motivo, il proprio cane che era al guinzaglio. Un gioielliere di 47anni, fermo in auto al semaforo, avrebbe estratto la sua pistola regolarmente detenuta ed avrebbe esploso un colpo sul ginocchio del giovane. Poi avrebbe atteso l'arrivo dei Carabinieri che lo avrebbero arrestato con l'accusa di tentato omicidio.

domenica 20 dicembre 2015

Bufala: fermato terrorista a Fiumicino pronto a compiere un attacco


Dopo gli attacchi di Parigi è stata ulteriormente rafforzata la sicurezza in Italia per un'allerta attentati inviato ai servizi segreti. L'allarme attentati in Italia è scattato in seguito a una segnalazione dell'Fbi che indica come possibili obiettivi la basilica di San Pietro a Roma, il Duomo e il teatro alla Scala di Milano. E mentre Roma è in allerta massima per la minaccia di attentanti dell'Isis, un presunto terrorista sarebbe stato fermato all'aeroporto di Fiumicino. Ad intercettarlo sarebbero stati gli agenti della Polizia di Stato. L'uomo sarebbe arrivato nella Capitale per compiere un attacco durante il Giubileo.

mercoledì 16 dicembre 2015

Bufala: marò tornano a casa, finalmente liberi in viaggio verso Italia


La vicenda dei marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, accusati di aver ucciso il 15 febbraio 2012 due pescatori indiani, scambiati per pirati, quando i due militari erano di stanza sulla nave Enrica Lexie, sarebbe giunta all'epilogo. I due fucilieri di Marina, in stato di custodia nello stato del Kerala, sarebbero stati rilasciati e sarebbero già in viaggio verso l'Italia. La presunta operazione denominata "Lib-1-2015", che sarebbe stata avviata nel 2014 dal ministero della Difesa per liberare i due militari reclusi in India, si sarebbe conclusa nella giornata del 15 dicembre 2015 con la loro liberazione incondizionata.

martedì 15 dicembre 2015

Bufala: Nasa e Google mostrano le immagini di basi aliene su Marte


Gli ingegneri della Nasa avrebbero lavorato per anni in stretta collaborazione con quelli di Google per realizzare foto satellitari di enorme precisione anche su Marte. Dalle immagini prelevate dal presunto archivio segreto di Google Earth sarebbero state individuate alcune basi aliene. La ricerca sarebbe stata svolta congiuntamente per studiare le rocce del Pianeta Rosso. All'interno dei crateri si distinguerebbero "chiaramente" delle costruzioni di origine aliena. La scoperta avrebbe suscitato nel gruppo di lavoro una grande sorpresa: sarebbe stata provata l'esistenza di altre forme di vita intelligente oltre quella umana.

sabato 12 dicembre 2015

Bufala: ministro Alfano, preferibile perdita 100 cani che un poliziotto


Diesel era un esemplare femmina di pastore belga che, cinque giorni dopo gli attentati di Parigi del 13 novembre, ha perso la vita durante il blitz condotto dalle forze speciali a Saint Denis nel covo dei jihadisti. Diesel è stato fatto entrare nell'appartamento ed è rimasto colpito dalla loro immediata reazione. A poche settimane dalla morte di Diesel, il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, avrebbe proposto di addestrare centinaia di cani per combattere il crimine, così da potere mandare avanti loro piuttosto che forze dell'ordine nelle situazioni di pericolo. La proposta ha provocato un certo sconcerto tra gli animalisti.

lunedì 7 dicembre 2015

Bufala: benzina in Italia 0,90 euro/litro entro Natale, lo decide Opec


Nell'ultimo anno il valore del greggio ha subito un notevole calo e anche per questo il 4 dicembre scorso si sono riuniti a Vienna i Paesi Opec (il cartello dei paesi produttori di petrolio). La riunione dell'Opec che doveva decidere un taglio alla produzione per dare una spinta ai prezzi del greggio si sarebbe conclusa, invece, con un nulla di fatto. Infatti, il cartello avrebbe deciso di alzare il tetto massimo di produzione addirittura da 30 a 31,5 milioni di barili al giorno. Per tale motivo, il prezzo della benzina in Italia sarebbe cominciato a scendere vertiginosamente fino a raggiungere quota 1 euro al litro entro Natale.

martedì 1 dicembre 2015

Bufala: ritirato dal commercio un farmaco analgesico più conosciuto


I Carabinieri del Nas si sarebbero presentati nei depositi farmaceutici e nelle farmacie di tutta Italia per verificare l'avvenuto ritiro dal mercato di medicinali antidolorifici. L'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) avrebbe pubblicato un comunicato relativo al divieto di utilizzo al di sotto dei 12 anni di età dei medicinali contenenti la codeina, un oppiaceo derivato dalla morfina. Il divieto sarebbe stato disposto dopo l'allerta proveniente dall'European Medicines Agency (Ema). L'Aulin®, medicinale comunemente utilizzato per cefaleee ed alleviare infiammazioni, sarebbe dunque stato ritirato dal commercio.

domenica 29 novembre 2015

Bufala: albanese scavalca recinto villa per rubare ma rimane trafitto


Un cittadino albanese irregolare, già noto alle forze dell'ordine, avrebbe tentato un furto presso la villa di proprietà di un noto industriale a Cascina Preloreto, in provincia di Milano. Il rapinatore avrebbe tentato di scavalcare la recinzione dell'abitazione e sarebbe rimasto trafitto dai punzoni della palizzata. L'industriale avrebbe sentito le urla e le richieste d'aiuto del ladro ed avrebbe immediatamente chiamato i soccorsi. A quel punto i complici del malfattore si sarebbero dati alla fuga. I Vigili del fuoco avrebbero lavorato oltre due ore per liberare l'uomo e poterlo consegnare ai militi della pubblica assistenza.

domenica 22 novembre 2015

Ultra bufala, presidente Putin minaccia India: restituite marò a Italia


Il Premier Matteo Renzi avrebbe chiesto l'appoggio del Presidente Vladimir Putin per riportare a casa i due marò italiani Massimiliano Latorre e Salvatore Girone. Ed il premier russo avrebbe deciso di sostenere l'Italia nell'udienza fissata per il 18 dicembre al Tribunale internazionale del diritto del mare (Itlos) di Amburgo. Latorre si trova attualmente in Italia, con la proroga di un permesso speciale ottenuto per curarsi dopo l'ictus che l'ha colpito a settembre 2014 e il successivo intervento di gennaio. Girone invece si trova bloccato a New Delhi dove risiede nell'ambasciata italiana e collabora con l'addetto militare.

venerdì 20 novembre 2015

Bufala: turista italiano trucidato in Francia al grido di andiamo al bar


Un giovane italiano in vacanza con la famiglia a Parigi sarebbe stato ucciso dalla Polizia francese perché scambiato per un terrorista. L'uomo, appena uscito dall'albergo in cui alloggiava, avrebbe cominciato a discutere con i figli quando gli avrebbe urlato ad alta voce "Andiamo al bar". La frase pronunciata dall'uomo sarebbe stata confusa con "Allah Akbar" (Allah è grande). A quel punto sarebbe scoppiato il panico tra i clienti e ci sarebbe stato un fuggi fuggi generale. Allertati gli agenti sarebbero immediatamente intervenuti scambiando l'uomo per un terrorista ed avrebbero sparato uccidendolo sul colpo.

mercoledì 18 novembre 2015

Bufala: attenzione al virus Siamo tutti Parigi nella posta e WhatsApp


Un nuovo virus starebbe circolando in queste ore via posta elettronica e minaccerebbe anche la sicurezza degli utenti di WhatsApp. Un messaggio avverte di non aprire una eventuale mail che ha per oggetto "on est tous Paris" ("Siamo tutti Parigi") con allegata la foto di un bambino con braccialetto di nascita e che sarebbe portatrice di un malware che manda in tilt pc e telefonini. E lo stesso virus di cui avrebbe parlato la Cnn e classificato da Microsoft come il "virus più distruttore mai esistito prima". Il pericoloso virus sarebbe stato scoperto da McAfee e non esisterebbe ancora una soluzione per bloccarlo.

martedì 17 novembre 2015

Bufala: allarme terrorismo, treno con carri armati spedito in Francia


Un treno carico di mezzi blindati sarebbe stato fotografato mentre transitava dalla stazione di Mongrifone (Savona) e diretto a Ventimiglia (Imperia). La foto sarebbe stata postata su Facebook e ripresa da diverse testate giornalistiche e siti Web. Ma dopo i presunti controlli presso la "centrale operativa" di Trenitalia, quel convoglio non sarebbe mai transitato dallo scalo ferroviario savonese.  La Stazione di Savona è ritenuta strategica dal punto di vista di scambio commerciale tra Nord Italia e Francia. Nello scalo savonese transitano treni con ogni tipo di materiale, tuttavia è insolito un carico di mezzi militari.

domenica 8 novembre 2015

Bufala, parto da record a Reggio Calabria: nato un bimbo di 9,8 chili


Una donna di Reggio Calabria avrebbe partorito naturalmente un neonato di 9 chili e ottocento grammi. La giovane mamma, 29 anni e 156 chilogrammi di peso, avrebbe lottato tenacemente per undici ore per dare alla luce  il bambino. Nonostante il parto si sarebbe rivelato problematico la donna avrebbe detto di non aver sofferto molto e dopo qualche giorno in osservazione madre e piccolo sarebbero stati rimandati a casa. Dalla clinica Villa Mater, dove il piccolo sarebbe nato, avrebbero fatto sapere che si tratterebbe del primo bambino dalle dimensione extra large che avrebbe visto la luce nei loro reparti.

mercoledì 4 novembre 2015

Bufala: extracomunitario scippa anziana e scappa ma viene investito


Una donna di 83 anni sarebbe stata scippata in pieno centro a Napoli da un cittadino di origine magrebina. L'anziana sarebbe stata avvicinata dallo straniero all'uscita dell'ufficio postale di Corso Meridionale quando, con fare fulmineo, lo stesso le avrebbe strappato la borsetta facendola cadere a terra. Le urla della donna avrebbero attirato i passanti e messo in fuga il malvivente che, durante gli attimi concitati e nell'attraversare distrattamente la strada, sarebbe stato investito da un'auto condotta da una studentessa di 21 anni. Il magrebino, già noto alle forze dell'ordine, sarebbe stato espulso due volte dall'Italia.

sabato 31 ottobre 2015

Bufala: si rifiuta di dare una moneta al rom e le massacra figlioletto


Un nomade avrebbe aggredito una giovane donna ed il suo figlioletto perché si sarebbe rifiutata di darle l'elemosina. Lo "zingaro" avrebbe avvicinato nei pressi di un centro commerciale di Roma, sulla via Aurelia, una donna di 29 anni chiedendole un'offerta in denaro, ma la donna avrebbe ignorato la sua richiesta. A quel punto il rom avrebbe iniziato ad inveirle contro con atteggiamento aggressivo, fino al punto di aggredirla, scaraventarla a terra e riempirla di botte insieme al bambino. Alcuni clienti del supermercato che avrebbero assistito alla scena sarebbero intervenuti e lo zingaro si sarebbe dato alla fuga.

giovedì 29 ottobre 2015

Bufala, arrestato prete pedofilo: faceva sesso con bimbi e li vendeva


Un sacerdote sarebbe stato arrestato in provincia di Firenze con l'accusa di pedofilia e altri otto sarebbero stati denunciati a piede libero. Gli abusi sessuali sarebbero stati commessi nei confronti di almeno cinque bambini, tutti undicenni, che avrebbero frequentato l'oratorio della parrocchia in cui il prete avrebbe prestato la sua opera. Secondo le indagini, i ragazzini, alunni di prima media, con la scusa di guardare film o ricevere lezioni di sostegno, sarebbero stati accompagnati dal sacerdote nella sua abitazione dove il prete avrebbe fatto visionare filmati pornografici, e poi abusato sessualmente di loro.

lunedì 26 ottobre 2015

Bufala: marocchino scippa anziana e passanti gli rompono il braccio


Un uomo di origine marocchina avrebbe tentato di scippare una donna che si apprestava a scendere dal bus, ma il colpo sarebbe stato sventato da alcuni passanti. L'intervento, infatti, di alcuni ragazzi che avrebbero assistito alla scena avrebbe posto fine all'intento dell'uomo. I giovani avrebbero fermato il rapinatore e, una volta bloccato a terra, lo avrebbero malmenato con violenza. Uno dei ragazzi, poi, lo avrebbe picchiato fino al punto di spezzargli "letteralmente" il braccio. Intervistato da una tv locale avrebbe detto che si tratta della "giusta punizione" per coloro che vivono senza derubare il prossimo.

lunedì 19 ottobre 2015

Bufala: marocchini non pagano conto al ristorante e vengono pestati


Due cittadini di origine magrebina, dopo aver consumato la cena presso un presunto ristorante a Marebello di Rimini, sarebbero scappati senza pagare il conto e per questo avrebbero subito il pestaggio da parte degli impiegati. Della fuga se ne sarebbero accorti, infatti, alcuni dipendenti del locale che avrebbero bloccato i due marocchini in una strada prospiciente l'ingresso della cucina e li avrebbero malmenati dopo il rifiuto di quest'ultimi di pagare il conto. A forza di calci e pugni i dipendenti sarebbero riusciti ad ottenere il pagamento di 50 euro dagli ex commensali a fronte del costo totale della cena pari a 82 euro.

sabato 17 ottobre 2015

Bufala: papà clan Casalesi taglia mani a rom che ha molestato figlia


Una diciassettenne, presunta figlia di un esponente del clan dei Casalesi, sarebbe stata molestata sessualmente da un nomade nei pressi del Parco della Legalità di Casapesenna, in provincia di Caserta. L'uomo avrebbe dapprima iniziato a palpeggiarla e poi cercato di baciarla. La ragazzina sarebbe riuscita a fuggire e arrivata a casa avrebbe raccontato l'accaduto al fratello il quale avrebbe avvisato il padre. Quest'ultimo avrebbe raggiunto il rom nel luogo della presunta aggressione e, dopo averlo malmenato, lo avrebbe condotto in auto presso un cantiere dove gli avrebbe "mozzato" tutte e due le mani.

domenica 11 ottobre 2015

Bufala: governo approva la nuova tassa per i proprietari di Sim card


Il governo Renzi avrebbe approvato una nuova tassa per tutti i proprietari di SIM card, nonostante il rifiuto del Movimento 5 Stelle. Il nuovo balzello rientrerebbe nel piano governativo di diminuire i debiti della Pubblica amministrazione. La tassa avrebbe effetto a partire dal 1° Novembre prossimo e verrebbe prelevata dai gestori di telefonia dal traffico disponibile per le schede ricaricabili o dal canone mensile per i piani abbonamento. Le compagnie telefoniche dovranno a loro volta versare la tassa all'Erario ogni 16 del mese. Sarebbero esentate dal pagamento, tra l'altro, gli invalidi civili.

domenica 4 ottobre 2015

Bufala: marocchino non paga le birre e viene pestato dai napoletani


Un cittadino di origine marocchina, nelle scorse ore, sarebbe stato picchiato all'interno di un bar da alcuni ragazzi napoletani. L'africano, dopo aver consumato una bottiglia di birra, ne avrebbe chiesto una seconda al barista del locale il quale gli avrebbe domandato il pagamento della prima e della seconda bevanda prima di servire quest'ultima. A quel punto, il marocchino in evidente stato di ebrezza, dopo aver inveito contro l'uomo e prima di uscire dal bar, avrebbe rovesciato alcuni tavolini occupati dal gruppetto di napoletani che lo avrebbero malmenato e lanciato nel parcheggio adiacente al bar.

domenica 20 settembre 2015

Bufala: diocesi di Oria si muove in Maserati e non paga sosta in ZTL


Mentre Papa Bergoglio ha rinunciato all'auto di lusso ed ha scelto di trasferirsi in pullman per seguire gli Esercizi spirituali, alla diocesi di Oria si userebbe una Maserati S4 per gli spostamenti, anche nelle zone a traffico limitato e senza pagare il parcheggio. La situazione sarebbe stata colta da un utente che ha scattato le foto e pubblicate su Facebook. A differenza del passato, quando i pontefici si muovevano con macchine lussuose, Papa Francesco ha scelto di non utilizzare questa tipologia di vetture e spesso lo si è visto spostarsi per Roma (eccezione è la nuova Papamobile) a bordo di una Ford Focus.

domenica 6 settembre 2015

La bufala della carne contaminata da Aids e la smentita degli esperti


In tutta Italia sarebbero stati sequestrati quintali di carne infetta dal virus dell'Aids. Una notizia allarmante che, a distanza di giorni, continua a essere veicolata attraverso le bacheche di Facebook. Secondo la notizia, oltre 650 sarebbero le persone indagate tra allevatori, stallieri, veterinari e autotrasportatori. E sarebbero stati compiuti sequestri per oltre 40 milioni di euro ma, secondo quanto riportato, la maggior parte delle carni macellate sarebbe già arrivata nei supermercati. L'Istituto Superiore della Sanità ha deciso di prendere posizione e chiarire in merito alla presunta notizia.

domenica 30 agosto 2015

Balotelli e la frase che non ha mai scritto contro Salvini su Facebook


"Come mi sento? Come uno che ha appena messo da parte il primo tempo della sua carriera. Giocata e vissuta da ragazzo. Non tutto è andato bene, ho sprecato diverse occasioni. Ma la partita non è finita... Ho ancora un secondo tempo davanti. Ora me lo gioco e vivo da uomo. Lo so che molti non credono alla mia rimonta. Ma ho il dovere di provarci. E la certezza di riuscirci". Mario Balotelli, dopo il suo ritorno in maglia rossonera, si confessa in un'intervista alla Gazzetta dello Sport. Ma il giocatore rossonero avrebbe attaccato su Facebook Matteo Salvini dopo alcune presunte dichiarazioni del leader della Lega.

mercoledì 19 agosto 2015

Bufala: giovane bruciato vivo da immigrati a Catania perché cristiano


Lo scorso 17 agosto scorso è sbarcata al Porto di Catania la nave norvegese con a bordo i 312 superstiti soccorsi nell'ambito dell'operazione Frontex e le salme dei 49 migranti morti all'interno della stiva di un'imbarcazione al largo della Libia. Sono immigrati provenienti da Marocco, Ghana, Libia, Sudan, Egitto, Bangladesh, Niger, Ciad, Pakistan, India, Mali e Congo. Il Comune di Catania ha proclamato una giornata di lutto cittadino in memoria delle 49 vittime. Proprio lo stesso giorno a Catania un giovane quindicenne sarebbe stato massacrato di botte e arso vivo perché di religione cristiana.

mercoledì 12 agosto 2015

Bufala: trovato privo di sensi angelo vero caduto dal cielo a Siracusa


Le Sacre Scritture non forniscono alcuna indicazione del tempo preciso della presunta creazione degli angeli; la loro esistenza è assunta nei tempi più remoti. Questi esseri spirituali comprenderebbero la Corte celeste e sono chiamati angeli (dal greco "messaggero"), perché, secondo la Bibbia, svolgerebbero missioni per ordine di Dio. Per completare queste incarichi, gli angeli potrebbero assumere anche una forma corporea. E, secondo quanto si legge in Rete, nei giorni scorsi sarebbe stata rinvenuta priva di sensi a Siracusa una strana creatura dalle "sembianze simili a quelle di un angelo".

giovedì 23 luglio 2015

Carabiniere aggredito per difendere figlia da abuso? Si, ma nel 2011


La settimana scorsa un immigrato è stato arrestato dalla Polizia con l'accusa di aver aggredito e violentato una ragazza di 20 anni sul treno regionale che da Livorno porta a Pisa. Qualche giorno dopo, come riporta Il Giornale, una turista veneta 24enne è "stata stuprata in un parco a ridosso del centro di Reggio Emilia" da un uomo di origini straniere, che l'ha pure derubata di 50 euro. A ritrovarla  in evidente stato di choc sono stati due ciclisti. E, secondo quanto si legge in Rete, un brigadiere dei Carabinieri sarebbe stato picchiato a Oltrisarco, per difendere la figlia minorenne, perseguitata da due tunisini.

giovedì 9 luglio 2015

Bufala: torinese abbandona cane in autostrada e muore in incidente


Con la stagione estiva torna la piaga degli abbandoni degli animali in vista delle ferie. Un drammatico fenomeno di difficile controllo e che sembra non arrestarsi. Secondo le segnalazioni arrivate al "telefono amico" di Aidaa ed alle entrate nei cento canili monitorati dall'Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente i cani abbandonati o comunque catturati vaganti nel mese di giugno del 2015 sono stati complessivamente 6.544 rispetto al 5.677 dello stesso mese dello scorso anno. E puntualmente torna a girare su Facebook la notizia secondo cui un uomo avrebbe abbandonato il suo cane in autostrada e sarebbe morto in un incidente.

domenica 21 giugno 2015

Bufala: Boldrini, i rom rubano perchè vivono ai margini della società


Dall'indagine 2011 della Commissione per i diritti umani del Senato: «secondo le stime di Opera Nomadi, le comunità dei Rom e Sinti "sono caratterizzate dalla presenza di un'alta percentuale di minori" (...) Quando si guarda all'incidenza della criminalità in questi gruppi, bisogna ricordare che, in generale, a delinquere sono soprattutto i giovani, i poco istruiti, i disoccupati (...) Le condizioni di disagio e di emarginazione costituiscono un terreno fertile per la devianza». E secondo quanto si legge in Rete, la presidente della Camera Laura Boldrini avrebbe espresso il suo parere sul motivo per cui alcuni rom decidano di rubare.

domenica 7 giugno 2015

Khalid Chaouki e l'intervista bufala sui bravi ragazzi dei centri sociali


A un mese dall'inaugurazione di Expo 2015 e dopo gli scontri al corteo del Primo maggio, non si sarebbe placata la polemica politica. Qualche giorno dopo il risultato delle elezioni regionali e le tensioni attorno al segretario della Lega Nord Matteo Salvini, vittima di ripetute aggressioni e intimidazioni, Khalid Chaouki, giornalista e parlamentare del Pd, avrebbe parlato dei frequentatori dei centri sociali in una presunta intervista "esclusiva" rilasciata a un giornale. Secondo Chaouki i violenti costituirebbero soltanto una minissima parte degli aggregati nei centri sociali e la soluzione sarebbe il loro isolamento.

giovedì 28 maggio 2015

Bufala: Presidente della Repubblica concede grazia a Cesare Battisti


Il Presidente della Repubblica avrebbe concesso la grazia all'ex terrorista rosso Cesare Battisti. L'atto sarebbe stato controfirmato dal Guardasigilli. Cesare Battisti, 60 anni, ex militante dei Proletari Armati per il Comunismo, è stato condannato, in contumacia, a due ergastoli per quattro omicidi compiuti durante gli anni di piombo. L'ex terrorista rosso - scrive RaiNews24 - venne arrestato a Rio de Janeiro il 18 marzo del 2007, ma l'ex presidente brasiliano Luis Inacio Lula da Silva respinse la richiesta di estradizione presentata dall'Italia e, come ultimo atto del suo mandato, gli concesse lo status di rifugiato politico.

sabato 16 maggio 2015

Bufala: Maurizio Costanzo morto nella sua casa ucciso da un malore


Maurizio Costanzo, conduttore televisivo, giornalista e scrittore, sarebbe morto nelle scorse ore a causa di un improvviso malore nella sua abitazione a Roma. Non sarebbero ancora note le cause del presunto decesso anche se il sospetto, come spesso accade in questi casi, è che si sia trattato di un infarto. Maria de Filippi, la quarta moglie di Costanzo, sarebbe sotto shock per l'improvvisa scomparsa del coniuge che il prossimo agosto avrebbe compiuto 77 anni. Nell'ottobre 2013, il noto giornalista era stato ricoverato per controlli dopo che a Costanzo erano stati applicati in passato vari bypass al cuore.

sabato 2 maggio 2015

Bufala: morto Renato Pozzetto stroncato da un infarto nella sua casa


Renato Pozzetto, il noto attore e comico italiano, sarebbe morto nel tardo pomeriggio di Sabato 2 maggio in seguito a un malore nella sua abitazione a Milano. Al momento non sarebbero note le cause del presunto decesso, anche se il sospetto è che si sia trattato di un infarto. Nato a Laveno-Mombello, in provincia di Varese, a luglio avrebbe compiuto 75 anni. Considerato uno dei principali attori della commedia all'italiana, con la sua particolare forma di umorismo caratterizzato da una vena surreale, è stato anche un grande cabarettista, cantante e sceneggiatore italiano.

giovedì 30 aprile 2015

Bufala: revocata la patente a tutte le donne italiane da maggio 2015


Secondo quanto si legge in Rete, il Ministero dei Trasporti avrebbe deciso di revocare a partire da maggio 2015 su tutto il territorio italiano, le patenti in possesso alle donne o a tutte quelle che sono in attesa di ricezione. L'incredibile decisione sarebbe stata presa a causa della presunta inettitudine da parte del gentil sesso di guidare un'automobile o un mezzo a due ruote. In seguito al provvedimento che entrerebbe ufficialmente in vigore ad Agosto, tutte le donne che risiedono in un comune italiano sarebbero costrette a restituire le loro patenti alla Motorizzazione Civile o le autoscuole autorizzate.

domenica 26 aprile 2015

Matteo Salvini e la bufala dei partigiani meridionali che non esistono


Ieri, nelle piazze italiane si è celebrato il settantesimo anniversario della "Festa della Liberazione", per ricordare la vittoria della Resistenza e la fine dell'occupazione nazi-fascista. E se alcuni hanno partecipato alle manifestazioni altri hanno polemizzato o se ne sono dissociati. Il caso più eclatante è quello di Matteo Salvini che ha deciso di "passare la giornata del 25 aprile con i suoi figli". Secondo il segretario federale della Lega Nord, le celebrazioni per il 25 aprile "sono una vera ipocrisia". "La resistenza - ha osservato il leader del Carroccio - non fu solo rossa ma anche bianca, liberale e democratica".

lunedì 13 aprile 2015

Medjugorje e la bufala del fermo della veggente per spaccio e truffa


Medjugorje è la piccola cittadina in Bosnia ed Erzegovina famosa in tutto il mondo per le presunte apparizioni Mariane, tuttora in corso. I veggenti di Medjugorje sono stati sottoposti a numerosi test clinici per le loro presunte estasi e, secondo una notizia che rimbalza sul Web e Facebook, un nota veggente sarebbe stata fermata "precauzionalmente" perché accusata di spaccio di sostanze stupefacenti,  truffa aggravata ed altri reati. Tutto sarebbe cominciato da una circolare inviata da un vescovo ai parroci in cui si è chiesto di "cancellare un incontro di preghiera".

sabato 4 aprile 2015

Bufala: tassa sanitaria su tatuaggi e piercing a partire dal 30 giugno


E' tornata a diffondersi sul web la notizia dell'arrivo a breve dell'Imposta sanitaria estetica (Ise), ovvero la nuova "tassa sui tatuaggi". L'imposta varata dal Governo Monti, e voluta tra l'altro dall'Unione Europea, sarebbe finalizzata a finanziare il Servizio sanitario nazionale (Ssn). La scadenza del pagamento sarebbe fissata per il 30 giugno prossimo, "ultimo termine al quale dovranno adeguarsi tutti coloro che hanno sul proprio corpo tatuaggi e piercing". Agenti preposti della Capitaneria di Porto effettueranno in strada o sulle spiagge le verifiche dell'avvenuto pagamento.

giovedì 19 marzo 2015

Dito medio del ministro Varoufakis alla Germania? Era un video fake


In un video che gira sul Web da qualche giorno e diventato virale sui social network, il nuovo ministro delle Finanze greco, Yanis Varoufakis, sarebbe stato immortalato mentre solleva il dito medio rivolgendosi alla Germania. Il filmato è stato mostrato il 15 marzo scorso di prima serata in un talk show tedesco molto seguito, condotto dal presentatore Guenther Jauch e al quale ha partecipato lo stesso Varoufakis. Il ministro, che da giorni sta polemizzando con l'omologo Wolfgang Schaeuble, interpellato sull'immagine, in collegamento da Atene aveva immediatamente asserito che si trattava di un falso.

venerdì 13 marzo 2015

Morta Angela Lansbury alias La donna in giallo, ma è la solita bufala


Angela Lansbury, la celebre Jessica Fletcher della serie televisiva La Signora in Giallo (Murder, She Wrote), sarebbe morta nella sua casa di Londra. Per la donna, che avrebbe compiuto 90 anni il prossimo 16 ottobre, non ci sarebbe stato nulla da fare. Le cause del decesso dell'attrice britannica, naturalizzata americana, sarebbero riconducibili ad un attacco cardiaco. L'annuncio, lanciato nella Giornata internazionale delle donna, continua a girare sul Web e Facebook. Angela Lansbury, per la sua lunga carriera è stata insignita dell'onorificenza di dama lo scorso anno dalla regina Elisabetta, in una cerimonia al castello di Windsor.

domenica 22 febbraio 2015

Sergio Mattarella e la bufala della collezione di quattro Ferrari in casa


Il neo Capo dello Stato Sergio Mattarella, almeno per ora, per spostarsi intende utilizzare una Fiat Panda grigia. Un segnale di sobrietà, se si pensa che il parco macchine del Quirinale ammonta complessivamente a 35 autovetture e di queste sono a disposizione del Presidente della Repubblica per i suoi spostamenti tre Lancia Thesis blindate, almeno fino al 2011. E, secondo quanto si legge in rete, il Capo dello Stato Mattarella sarebbe in possesso di quattro Ferrari che terrebbe a casa per le uscite domenicali. La collezione sarebbe composta da una Ferrari F40, una F50, Ferrari Mondial e la 308 GTB".

giovedì 19 febbraio 2015

Bufala: Valentino Rossi morto in un tragico incidente stradale in auto


Valentino Rossi ha celebrato lo scorso 16 febbraio 2015 il suo 36esimo compleanno. Il "Dottore" sta per iniziare la sua ventesima stagione in MotoGp in sella alla nuova Yamaha M1. La moto della scuderia giapponese non è cambiata molto e anche il nove volte campione del mondo sembra sempre identico nonostante le 36 primavere. Ma proprio nel giorno del suo compleanno, Valentino Rossi sarebbe rimasto vittima di un grave incidente autostradale. Il campionissimo di Tavullia si sarebbe scontrato con un'auto per evitare un animale che attraversava la carreggiata.

giovedì 12 febbraio 2015

Bufala: Marco Masini trovato morto in casa sua stroncato da malore


Marco Masini, il noto cantautore fiorentino vincitore del Festival di Sanremo 2004, è tornato sul palco dell'Ariston. Venticinque anni dopo il suo esordio alla manifestazione canora nel 1990, quando con il brano "Disperato" si era aggiudicato il primo posto della Sezione riservata alle "Novità", Marco Masini è in gara al 65° Festival di Sanremo. Ma da qualche giorno tremano i suoi fan. Da lunedì 9 febbraio circola infatti la notizia su Facebook e Google Plus della tragica morte del noto cantautore italiano a causa d'un improvviso malore mentre si trovava nella sua abitazione.

lunedì 2 febbraio 2015

Bufala: Papa Francesco, crocifisso nelle scuole non rispetta altri culti


Dopo la vicenda dell'insegnante che aveva rimosso il crocifisso da un'aula dell'istituto in cui insegnava, ritorna la querelle sull'esposizione del crocifisso nei luoghi pubblici italiani. Stavolta sarebbe stato Papa Francesco ad esprimersi sull'opportunità o meno di mantenere il simbolo della religione cristiana nelle scuole, nelle aule di tribunale e negli ospedali. A dire del pontefice il crocifisso nelle scuole non rispetterebbe le altre religioni. Non si tratterrebbe di violenza contro i principi del cattolicesimo, ma si bisognerebbe sancire se sia corretto nei confronti di altri culti dato che l'Italia e un paese multietnico.

domenica 1 febbraio 2015

Bufala: lutto per tv e radio, morto Paolo Fox in un incidente stradale


Paolo Fox, tra i più famosi astrologi della tv e carta stampata, sarebbe deceduto in seguito ad un incidente stradale in cui sarebbe rimasto coinvolto nel pomeriggio del 30 gennaio scorso. Secondo quanto ricostruito, l'uomo si sarebbe trovato a bordo del suo Suzuki Burgman quando a forte velocità avrebbe centrato un'automobile in panne sulla corsia d'emergenza del Grande Raccordo Anulare (Gra). Trasportato in elisoccorso al Policlinico Umberto I della Capitale, il celebre astrologo sarebbe arrivato privo di vita.

domenica 25 gennaio 2015

Bufala, extracomunitario stupra ragazzina a Napoli: padre lo sevizia


Un extracomunitario avrebbe stuprato una ragazzina e per questo il padre avrebbe sciolto i suoi testicoli nell'acido. La vicenda sarebbe accaduta nei giorni scorsi a Napoli. Decine sono stati i commenti su Facebook da parte di utenti sconvolti e indignati. "La vendetta è la cosa che tutti noi dovremmo fare, il papà a fatto bene. Mi dispiace solo per quella ragazzina, speriamo solo che con il tempo riuscirà a superare questo trauma", scrive un ragazzo. "Ancora è poco, ha rovinato a vita un vita di una ragazzina e anche una famiglia, ha fatto benissimo: libertà per il papà", aggiunge un altro. "Il padre ha fatto la cosa giusta merita la libertà!!!", gli fa eco una ragazza.

domenica 18 gennaio 2015

Greta e Vanessa e la bufala della foto nel corso dei mesi di prigione


Greta Ramelli e Vanessa Marzullo, le due cooperanti rapite il 31 luglio scorso nel nord della Siria e liberate dopo 5 mesi e mezzo di prigionia, sono finalmente a casa. "Ci scusiamo con voi famiglie e con tutta l'Italia. Non torneremo mai più in Siria". Lo hanno precisato a Repubblica Vanessa e Greta. Le due ragazze sono state ascoltate dai magistrati ai quali hanno confermato che sono state rapite per soldi. "Eravamo andate in Siria per aiutare i bambini, abbiamo sbagliato a organizzare il viaggio in quel modo", hanno ammesso circondate dai genitori e dai parenti.

giovedì 15 gennaio 2015

Iva Zanicchi trovata morta in casa: ennesima bufala viaggia sul web


Ha vinto tre volte il Festival di Sanremo ed è stata la prima italiana a cantare al Madison Square Garden di New York. Iva Zanicchi, l'Aquila di Ligonchio come la chiamavano, sarebbe stata trovata senza vita nella sua casa brianzola di Lesmo, un paese nel cuore della Brianza. La nota presentatrice televisiva, cantante ed ex europarlamentare, sarebbe stata colpita da un improvviso malore. A dare l'allarme sarebbe stata la sua domestica che l'avrebbe trovata distesa sul pavimento. Sul posto sarebbero intervenuti gli agenti della Polizia di Stato unitamente agli operatori del 118.

martedì 13 gennaio 2015

Una foto della marcia contro il terrorismo a Parigi genera polemiche


Domenica 11 gennaio 2015, oltre 3 milioni e 700mila persone hanno manifestato in tutta la Francia contro il terrorismo, in seguito agli attentati di Parigi che hanno fatto diciassette vittime. Secondo il Ministero dell'Interno a Parigi hanno sfilato tra 1,2 e 1,6 milioni di persone. Per l'occasione sono stati mobilitati quasi 4 mila agenti tra poliziotti e militari, tutti impegnati a vigilare sul corteo e garantirne l'incolumità dei partecipanti. E l'immagine di circa 50 leader politici che hanno aderito alla manifestazione è stata uno dei simboli della storica giornata. Tuttavia, una fotografia pubblicata da "Le Monde" ha generato polemiche sui social network.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...