martedì 13 gennaio 2015

Una foto della marcia contro il terrorismo a Parigi genera polemiche


Domenica 11 gennaio 2015, oltre 3 milioni e 700mila persone hanno manifestato in tutta la Francia contro il terrorismo, in seguito agli attentati di Parigi che hanno fatto diciassette vittime. Secondo il Ministero dell'Interno a Parigi hanno sfilato tra 1,2 e 1,6 milioni di persone. Per l'occasione sono stati mobilitati quasi 4 mila agenti tra poliziotti e militari, tutti impegnati a vigilare sul corteo e garantirne l'incolumità dei partecipanti. E l'immagine di circa 50 leader politici che hanno aderito alla manifestazione è stata uno dei simboli della storica giornata. Tuttavia, una fotografia pubblicata da "Le Monde" ha generato polemiche sui social network.

In particolare, il quotidiano francese ha pubblicato su Twitter una foto scattata da un altra prospettiva che mostra i politici in posa per le telecamere oltre la folla. L'immagine "rivela" come i leader politici sono soli, lontano dalle persone che hanno partecipato alla "marcia repubblicana", e ciò ha creato indignazione sui social network, riporta RT. Alla testa del corteo si è visto il presidente francese Francois Hollande, al cui fianco erano presenti altri leader europei, tra cui il presidente della Commissione Ue Jean Claude Juncker, il presidente del Consiglio italiano Matteo Renzi, il premier britannico David Cameron e la cancelliera tedesca Angela Merkel. 


Si è trattato semplicemente di una misura di sicurezza per garantire l'incolumità dei leader politici. Come scrive Bergamo Post, "i leader e le personalità illustri hanno percorso insieme il corteo per circa duecento metri assieme ai parenti delle vittime e alla redazione di Charlie Hebdo scampata all'attentato. Il silenzio della marcia era interrotto solo dagli applausi di sostegno che provenivano dai palazzi francesi e dal canto della Marsigliese. Dopo il breve tragitto, il presidente Hollande e gli altri capi di Stato sono tornati all'Eliseo. Successivamente, Hollande ha effettuato una visita alla Grande sinagoga di Parigi, mentre i leader sono ripartiti per i rispettivi Paesi". 

Prima di effettuare la marcia lungo boulevard Voltaire, il premier britannico David Cameron, la cancelliera tedesca Angela Merkel, il Presidente dell'Autorità Nazionale Palestinese Abu Mazen e molti altri leader sono stati ricevuti al Palazzo dell'Eliseo dal presidente Francois Hollande. Le immagini hanno evidenziato l'assenza del presidente russo, Vladimir Putin, che ha inviato il ministro degli Esteri, Serghei Lavrov, e di Barack Obama, rappresentato dal ministro della Giustizia, Eric Holder, che però non era presente al corteo perché ha partecipato al summit antiterrorismo con i ministri dell'Ue. In piazza c'era l'ambasciatore americano in Francia.





Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...