giovedì 29 ottobre 2015

Bufala, arrestato prete pedofilo: faceva sesso con bimbi e li vendeva


Un sacerdote sarebbe stato arrestato in provincia di Firenze con l'accusa di pedofilia e altri otto sarebbero stati denunciati a piede libero. Gli abusi sessuali sarebbero stati commessi nei confronti di almeno cinque bambini, tutti undicenni, che avrebbero frequentato l'oratorio della parrocchia in cui il prete avrebbe prestato la sua opera. Secondo le indagini, i ragazzini, alunni di prima media, con la scusa di guardare film o ricevere lezioni di sostegno, sarebbero stati accompagnati dal sacerdote nella sua abitazione dove il prete avrebbe fatto visionare filmati pornografici, e poi abusato sessualmente di loro.

Secondo quanto riportato da Gazzetta della sera, Mafia capitale e Catena umana: "(..) è stato arrestato un sacerdote di una parrocchia della provincia di Firenze e denunciati a piede libero altri 8 sacerdoti. Dalle indagini sono emersi abusi nei confronti di almeno 5 minori, tutti iscritti all'oratorio della parrocchia e impegnati nella squadra di calcio dei bambini. Tutti i bambini sono appena undicenni e frequentano tutti e 5 la prima media. I ragazzini con la scusa di vedere dei film o ricevere delle lezioni di sostegno, venivano accompagnati dal sacerdote nella sua abitazione dove il prete faceva loro visionare filmati pornografici".


"Dai filmati ai fatti, il prete ha abusato sessualmente dei 5 ragazzi. Come se non bastasse il sacerdote utilizzava i ragazzini come merce di scambio con alcuni colleghi, ai quali affidava uno o più ragazzini alla volta per soddisfare i loro istinti sessuali e in cambio riceveva favori o addirittura denaro. Ci sono voluti 8 mesi di indagini e appostamenti per arrivare alle denunce odierne, tutto è partito lo scorso anno quando in parrocchia è arrivata una ragazza ventenne come nuova catechista (...) Insospettita ha allertato i servizi sociali comunali che hanno fatto scattare l'indagine. (...) non si esclude possano esserci altre piccole e innocenti vittime".

Alcuni articoli sono firmati da un fantomatico "Emilio Boccardo". In realtà si tratta d'un fatto inventato che prende spunto da altri. Ad esempio, se si effettua una ricerca sul Corriere Fiorentino, un prete in Versilia risulta indagato dalla Procura di Lucca per molestie sessuali nei confronti di un bambino, ma nell'ottobre 2014. Il religioso, come riporta Il Tirreno Gelocal, avrebbe abusato di un bambino che all'epoca dei fatti aveva 6-7 anni. Il sacerdote negò ogni addebito e non ci fu alcuna richiesta di rinvio a giudizio. Da una ricerca sulla Provincia di Cremona, un parroco di Vercelli è stato arrestato il 24 aprile 2015 per violenza sessuale.

Come scrive La Repubblica, il  prete si trova ai domiciliari perché accusato di aver abusato di tre ragazzi che frequentavano la scuola dell'oratorio in cui era parroco. Il Messaggero, il 1° marzo del 2014 è stato arrestato ad Acilia un allenatore di calcio per il reato di violenza sessuale su minori. L'uomo allenava ragazzini dai 7 ai 10 anni della squadra di calcio parrocchiale. Proprio oggi, invece, come riporta il Corriere della Sera, è stato nuovamente arrestato a Roma un ex sacerdote con l'accusa di prostituzione minorile. Nella precedente accusa di abusi su minori, erano stati accertati 5 casi di violenza su altrettanti ragazzini di 14 e 15 anni.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...