domenica 29 novembre 2015

Bufala: albanese scavalca recinto villa per rubare ma rimane trafitto


Un cittadino albanese irregolare, già noto alle forze dell'ordine, avrebbe tentato un furto presso la villa di proprietà di un noto industriale a Cascina Preloreto, in provincia di Milano. Il rapinatore avrebbe tentato di scavalcare la recinzione dell'abitazione e sarebbe rimasto trafitto dai punzoni della palizzata. L'industriale avrebbe sentito le urla e le richieste d'aiuto del ladro ed avrebbe immediatamente chiamato i soccorsi. A quel punto i complici del malfattore si sarebbero dati alla fuga. I Vigili del fuoco avrebbero lavorato oltre due ore per liberare l'uomo e poterlo consegnare ai militi della pubblica assistenza.

domenica 22 novembre 2015

Ultra bufala, presidente Putin minaccia India: restituite marò a Italia


Il Premier Matteo Renzi avrebbe chiesto l'appoggio del Presidente Vladimir Putin per riportare a casa i due marò italiani Massimiliano Latorre e Salvatore Girone. Ed il premier russo avrebbe deciso di sostenere l'Italia nell'udienza fissata per il 18 dicembre al Tribunale internazionale del diritto del mare (Itlos) di Amburgo. Latorre si trova attualmente in Italia, con la proroga di un permesso speciale ottenuto per curarsi dopo l'ictus che l'ha colpito a settembre 2014 e il successivo intervento di gennaio. Girone invece si trova bloccato a New Delhi dove risiede nell'ambasciata italiana e collabora con l'addetto militare.

venerdì 20 novembre 2015

Bufala: turista italiano trucidato in Francia al grido di andiamo al bar


Un giovane italiano in vacanza con la famiglia a Parigi sarebbe stato ucciso dalla Polizia francese perché scambiato per un terrorista. L'uomo, appena uscito dall'albergo in cui alloggiava, avrebbe cominciato a discutere con i figli quando gli avrebbe urlato ad alta voce "Andiamo al bar". La frase pronunciata dall'uomo sarebbe stata confusa con "Allah Akbar" (Allah è grande). A quel punto sarebbe scoppiato il panico tra i clienti e ci sarebbe stato un fuggi fuggi generale. Allertati gli agenti sarebbero immediatamente intervenuti scambiando l'uomo per un terrorista ed avrebbero sparato uccidendolo sul colpo.

mercoledì 18 novembre 2015

Bufala: attenzione al virus Siamo tutti Parigi nella posta e WhatsApp


Un nuovo virus starebbe circolando in queste ore via posta elettronica e minaccerebbe anche la sicurezza degli utenti di WhatsApp. Un messaggio avverte di non aprire una eventuale mail che ha per oggetto "on est tous Paris" ("Siamo tutti Parigi") con allegata la foto di un bambino con braccialetto di nascita e che sarebbe portatrice di un malware che manda in tilt pc e telefonini. E lo stesso virus di cui avrebbe parlato la Cnn e classificato da Microsoft come il "virus più distruttore mai esistito prima". Il pericoloso virus sarebbe stato scoperto da McAfee e non esisterebbe ancora una soluzione per bloccarlo.

martedì 17 novembre 2015

Bufala: allarme terrorismo, treno con carri armati spedito in Francia


Un treno carico di mezzi blindati sarebbe stato fotografato mentre transitava dalla stazione di Mongrifone (Savona) e diretto a Ventimiglia (Imperia). La foto sarebbe stata postata su Facebook e ripresa da diverse testate giornalistiche e siti Web. Ma dopo i presunti controlli presso la "centrale operativa" di Trenitalia, quel convoglio non sarebbe mai transitato dallo scalo ferroviario savonese.  La Stazione di Savona è ritenuta strategica dal punto di vista di scambio commerciale tra Nord Italia e Francia. Nello scalo savonese transitano treni con ogni tipo di materiale, tuttavia è insolito un carico di mezzi militari.

domenica 8 novembre 2015

Bufala, parto da record a Reggio Calabria: nato un bimbo di 9,8 chili


Una donna di Reggio Calabria avrebbe partorito naturalmente un neonato di 9 chili e ottocento grammi. La giovane mamma, 29 anni e 156 chilogrammi di peso, avrebbe lottato tenacemente per undici ore per dare alla luce  il bambino. Nonostante il parto si sarebbe rivelato problematico la donna avrebbe detto di non aver sofferto molto e dopo qualche giorno in osservazione madre e piccolo sarebbero stati rimandati a casa. Dalla clinica Villa Mater, dove il piccolo sarebbe nato, avrebbero fatto sapere che si tratterebbe del primo bambino dalle dimensione extra large che avrebbe visto la luce nei loro reparti.

mercoledì 4 novembre 2015

Bufala: extracomunitario scippa anziana e scappa ma viene investito


Una donna di 83 anni sarebbe stata scippata in pieno centro a Napoli da un cittadino di origine magrebina. L'anziana sarebbe stata avvicinata dallo straniero all'uscita dell'ufficio postale di Corso Meridionale quando, con fare fulmineo, lo stesso le avrebbe strappato la borsetta facendola cadere a terra. Le urla della donna avrebbero attirato i passanti e messo in fuga il malvivente che, durante gli attimi concitati e nell'attraversare distrattamente la strada, sarebbe stato investito da un'auto condotta da una studentessa di 21 anni. Il magrebino, già noto alle forze dell'ordine, sarebbe stato espulso due volte dall'Italia.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...