mercoledì 18 novembre 2015

Bufala: attenzione al virus Siamo tutti Parigi nella posta e WhatsApp


Un nuovo virus starebbe circolando in queste ore via posta elettronica e minaccerebbe anche la sicurezza degli utenti di WhatsApp. Un messaggio avverte di non aprire una eventuale mail che ha per oggetto "on est tous Paris" ("Siamo tutti Parigi") con allegata la foto di un bambino con braccialetto di nascita e che sarebbe portatrice di un malware che manda in tilt pc e telefonini. E lo stesso virus di cui avrebbe parlato la Cnn e classificato da Microsoft come il "virus più distruttore mai esistito prima". Il pericoloso virus sarebbe stato scoperto da McAfee e non esisterebbe ancora una soluzione per bloccarlo.

Secondo quanto si legge su Tg Regione e Sostenitori: «"C'è il rischio di ricevere una mail che ha per oggetto "on est tous Paris" (siamo tutti Parigi) che si è largamente diffusa in quest'ultimo weekend. In questo messaggio c'è la foto di un bebè con un braccialetto di nascita su cui c'è scritto "on est tous Paris" (siamo tutti Parigi) e l'invito a cliccare sulla foto. Questo messaggio contiene un malware (virus) che permette di prendere il controllo a distanza del vostro computer e di recuperare tutti i vostri dati e le password".»


«Un avviso importante, raccomandano le forze dell'ordine dopo che il messaggio ha iniziato a circolare anche via whatsapp, con l'invito a passare il messaggio ("fonte il servizio di cyber criminalità del Ministero della Difesa. La conferma di questa info è stata diffusa su Europe 1 (emittente francese) questa mattina. Dunque si richiede la massima prudenza. Dovete fare attenzione a non aprire alcun messaggio denominato "l'invitation" (l'invito) o "qu'est ce que fait ta photo sur ce site?" (che ci fa una tua foto su questo sito?).»


«Non ha importanza chi ve lo ha inviato - prosegue il testo -. E’ un virus che vi brucia l'hard disk del pc. Non apritelo assolutamente e spegnete il pc. E' lo stesso virus di cui ha parlato la CNN, classificato dalla Microsoft come il virus più distruttore mai esistito prima! E' stato scoperto da MCAffee e non esiste ancora una soluzione per rimediare a questo virus. Distrugge il "settore zero" dell’hard disk in cui sono contenute le informazioni vitali per il funzionamento". Il consiglio è avvertire tutti i conoscenti, amici e contatti.»

In realtà, come riporta Hoaxbuster, si tratta dello stesso messaggio bufala con la "photo bébé Charlie" che circolava nel mese di gennaio dopo l'attacco alla sede di Charlie Hebdo. I burloni hanno semplicemente sostituito la scritta sul braccialetto "je suis Charlie" con "on est tous Paris". Anche il sito di Europe 1 insieme al Ministero della Difesa francese smentiscono di aver diffuso un tale avviso. In ogni caso non è possibile veicolare un virus solo tramite una immagine. Il falso avviso, come si legge su Protezione Account, viene poi rafforzato con un testo ripreso da una vecchia bufala che girava nel 2012.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...