martedì 22 dicembre 2015

Bufala: gioielliere spara in strada a giovane che prende a calci cane


Un nuovo presunto caso di maltrattamenti a danno di animali. Questa volta, però, sarebbe finita male per un giovane di 19 anni. Il fatto sarebbe accaduto a Roma, nel tardo pomeriggio di lunedì 21 dicembre, e alcuni testimoni avrebbero assistito alla scena. Il ragazzo avrebbe preso a calci, senza apparente motivo, il proprio cane che era al guinzaglio. Un gioielliere di 47anni, fermo in auto al semaforo, avrebbe estratto la sua pistola regolarmente detenuta ed avrebbe esploso un colpo sul ginocchio del giovane. Poi avrebbe atteso l'arrivo dei Carabinieri che lo avrebbero arrestato con l'accusa di tentato omicidio.

Come si legge su  News24romaNotiziario europeo e Mafia capitale: "È accaduto nel tardo pomeriggio a Roma, un gioielliere di 47 anni (...) Diversi testimoni hanno assistito alla terribile scena: un ragazzo di 19 anni stava prendendo a calci il proprio cane senza apparenti motivi, il cane, (...) cercava di divincolarsi dal guinzaglio (...) A quel punto il gioielliere che era fermo al semaforo ed ha assistito alla scena (...) ha estratto la sua Beretta 9x21 regolarmente detenuta ed ha esploso un colpo sul ginocchio del giovane. Poi ha atteso l'arrivo dei militari che lo hanno ammanettato con l'accusa di tentato omicidio (...)".


Se si effettua una ricerca su ANSA Lazio non si trova alcuna notizia al riguardo. Proprio nel pomeriggio di lunedì, i Carabinieri hanno arrestato un pensionato 75enne di Imola, per tentato maltrattamento di animali e possesso illegale di armi clandestine. Il fatto, come riporta AdnKronos, è avvenuto sabato in viale D'Agostino a Imola, intorno alle 15, quando una 45enne ha chiamato il 112 affermando che il suo vicino di casa si era affacciato alla finestra e aveva sparato al suo cane, "reo" di avere abbaiato nel cortile tra i due appartamenti. Nonostante i proiettili esplosi, il cane non è stato colpito e non ci sono stati feriti. 

Il 16 aprile scorso un leccese di 25 anni è stato denunciato per il reato di maltrattamenti animali. I poliziotti, come riporta TRNews, sono intervenuti in via Dalmazia, dove una signora ha chiamato il 113, raccontando che un giovane stava maltrattando il proprio cane nell'appartamento vicino. Il giovane studente è stato incastrato dalle confessioni degli amici e dalle immagini della telecamera di videosorveglianza di un negozio della zona. Il 25 maggio scorso, come racconta Kalatnews, un cecchino ha sparato e ferito un cane dal balcone di un condominio residenziale in via D'Andrea nel rione Santa Rita di Caltagirone.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...