mercoledì 30 dicembre 2015

Bufala: Novara, giovane italiano massacrato a sprangate da algerini


Un ragazzo italiano di 17 anni a Novara sarebbe rimasto gravemente ferito dopo aver subito un'aggressione di una "violenza inaudita" da parte di tre giovani musulmani. La vittima sarebbe stata "massacrata di botte" e dopo "presa a sprangate" dai tre aggressori, tutti di origine algerina. I giovani sarebbero pregiudicati per spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti e altri reati. Per loro la nuova accusa sarebbe adesso quella di tentato omicidio. Le cause del gesto sarebbero ancora ignote ma i tre giovani, durante la presunta aggressione, avrebbero detto: "qui comandiamo noi, vi uccideremo tutti".

Come si legge in due post pubblicati su Facebook in data 1° novembre e 28 dicembre: «"17 enne massacrato da giovani musulmani. VISTO CHE NESSUNO NE PARLA LO FACCIO IO. A Novara un giovane italiano è stato massacrato di botte e preso a sprangate da 3 giovani musulmani di origine Algerina. Tutti e tre gli aggressori algerini sono pregiudicati per spaccio di sostanze stupefacenti e altri reati e adesso dovranno rispondere anche del reato di tentato omicidio. Le cause di questo gesto,di una violenza inaudita sono ancora sconosciute ma i tre aggressori mussulmano mentre prendevano a sprangate il giovane italiano hanno pronunciato la seguente frase " qui comandiamo noi, vi uccideremo tutti" (...)». 


Il 30 ottobre un'aggressione simile a Novara è stata riportata da Gazzetta della seraPinosauro e Supernotizie: «[Uno] studente 17enne del liceo classico Enrico Fermi, è stato oggi pesantemente picchiato con una spranga da 3 coetanei di origine libica con precedenti penali per spaccio e rapina. Alle ore 13,00, alla fine delle lezioni, il giovane si stava recando alla fermata della linea 24 degli autobus quando è stato improvvisamente "freddato" con una rapida scarica di colpi di mazza da parte del gruppo di giovani musulmani. Diversi testimoni oculari han dichiarato di non aver visto alcuna discussione o diverbio verbale prima dell'aggressione, apparentemente sembra che non vi sia stata una causa scatenante la brutale aggressione (...)».

Le fonti riportate sono Salute360gradi e Attacco mirato, ma gli articoli sono stati rimossi. Se si effettua una ricerca su OK Novara non si trova alcuna notizia del genere. Come riporta La Stampa, l'8 agosto 2015 a Novara la Polizia ha arrestato un italiano che ha preso a sprangate il proprietario d'un negozio di bici ed il figlio. In realtà, la foto si riferisce a una vicenda avvenuta il 3 dicembre del 2012 a Manchester. Come riporta il Daily Mail, un ragazzo (che all'epoca dei fatti aveva 17 anni) è rimasto coinvolto in una rissa tra un gruppo di orientali che stava rivaleggiando con un gruppo di ragazzi bianchi tirandosi palle di neve.



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...