domenica 14 febbraio 2016

Bufala: spoglie di Padre Pio rubate a Roma dopo lunga processione


Le spoglie di Padre Pio sarebbero state rubate appena giunte a San Pietro, Roma. Il furto sacrilego sarebbe avvenuto ad opera di ignoti dopo una lunga processione religiosa partita da San Salvatore in Lauro, la chiesa - scrive Il Messaggero - dedicata proprio alla devozione del frate di Pietrelcina divenuto santo, da parte dei fedeli romani. L'allarme delle autorità sarebbe scattato subito e le cause del furto sarebbero sconosciute. Ad accogliere le due teche in cristallo, seguite dai fedeli in processione fino a via della Conciliazione, sarebbe stato il cardinale Ermes Maiolica, arciprete della Basilica Vaticana.

Come si legge su Lamiachiesa e Paviafanpagenew: "Shock a Roma: è giunta ora la notizia che le spoglie di Padre Pio giunte in piazza San Pietro sono state rubate, dopo una lunga processione religiosa partita da San Salvatore in Lauro, la chiesa dedicata proprio alla devozione del frate di Pietrelcina divenuto santo, da parte dei fedeli romani. Il motivo del furto sono sconosciute, subito scattato l'allarme dalle autorità competenti (...) Ad accogliere le due teche in cristallo, seguite da migliaia di fedeli in processione fino a via della Conciliazione, è il cardinale Ermes Maiolica, arciprete della Basilica Vaticana (....)".


In realtà, non esiste alcun cardinale con il nome di Ermes Maiolica, come si legge nell'elenco cardinalizio della Santa Sede, e le spoglie di Padre Pio non sono state (ovviamente) rubate. Secondo il racconto fantasioso de Il Foglio, invece, "Padre Pio fu rubato alle 20:42 dell'11 febbraio, mentre percorreva a velocità sostenuta l'autostrada A1, nei pressi dell'uscita di Caianello". I ladri avrebbero impiegarono pochissimo tempo per "neutralizzare le due vetture di scorta". Gli otto agenti sarebbero stati legati e imbavagliati. Il furto sarebbe stato perpetrato per effettuare un esperimento per riportare in vita Padre Pio. 

Nell'agosto 2010, come riporta l'Occidentale, un tentativo di furto di alcune reliquie di San Pio fu "impedito dal vetro antisfondamento" nel cimitero di San Giovanni Rotondo. Come riporta Avvenire, l'11 febbraio la teca è giunta a Pietrelcina ed è stata trasportata a spalla dai fedeli prima di fare ingresso nella chiesa dell'Olmo sotto al quale Padre Pio ricevette le prime stimmate. Nella mattinata del 14 febbraio, come scrive Il Mattino, le spoglie del Santo sono arrivate a Benevento. A San Giovanni Rotondo San Pio giungerà nel primo pomeriggio, dopo essere transitato per la chiesa di Sant'Anna a Foggia.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...