domenica 7 agosto 2016

Bufala: pescatori trovano rettile più grande al mondo nel lago d'Iseo


Un serpente enorme sarebbe stato ritrovato da un gruppo di pescatori che durante una battuta di pesca avrebbero udito degli strani rumori provenienti dal fondo del lago d'Iseo, lo stesso bacino oggetto dell'esperimento collettivo di Floating Piers. I pescatori sarebbero fuggiti velocemente ed avrebbero avvisato le forze armate della presenza di una insolita specie acquatica di eccezionali dimensioni. L'enorme animale, poi rivelatosi un pitone lungo 38 metri e dal peso di 270 chili, sarebbe rimasto intrappolato tra la vegetazione presente sul fondale del lago lombardo ed il lavoro per estrarlo sarebbe stato lungo e complesso.

Come si legge su Il Notiziario 24, La NozioneItaliani Informati: «L'enorme bestia è stata ritrovata da un gruppo di pescatori d'acqua dolce, che durante una normale giornata di pesca hanno sentito degli strani versi provenienti dal fondale. Il serpente stava infatti cercando di uscire dal lago ma era intrappolato da delle specie vegetali presenti sul fondo del lago. I pescatori sono scappati a gambe levate, avvisando le forze armate della presenza di una strana specie acquatica di grandi dimensioni. I lavori di recupero del pitone più grande al mondo sono stati lunghi e complessi. Come potete vedere nel video ha richiesto l'intervento di più di 10 uomini e di una gru per tirarlo fuori (...)»


«Il serpente pesa circa 270 kg ed è lungo circa 38 metri, affermandosi ufficialmente il più grande serpente mai esistito sulla terra. Uno dei pescatori presenti ha rilasciato una breve intervista in una TV locale: "Tutti noi eravamo sicuri che in fondo a quelle acque ci fosse un animale di enormi dimensioni, i versi erano assordanti e tremavamo dalla paura, ma non ci saremmo mai aspettati di trovare il serpente più grande al mondo!". Non è stato possibile spiegarci come questo animale sia potuto arrivare in un nostro corso d'acqua. Quello che è certo è che da qualche anno la flora e la fauna del nostro continente e del nostro paese in particolare stanno cambiando (...)».

Se si effettua una ricerca su Repubblica non si trova alcuna notizia. In realtà si tratta d'una immagine modificata come si legge sull'app Web Izitru. La foto, utilizzata in diversi video su YouTube e siti Web, rappresenta un'Anaconda, noto rettile del Sud America famoso per le sue grandi dimensioni. Come si legge su Lago d'Iseo.org, nel bacino sono presenti 9 specie di rettili, ma ovviamente nessuna anaconda o pitone che vive di solito sugli alberi. Il 22 luglio del 2015, come si legge su Arte globale, l'evento Reptilia Expo è approdato per la prima volta sul lago d'Iseo. Il 19 agosto del 2014, come riporta L'Eco di Bergamo, una biscia d'acqua dolce ha catturato un pesce sul lago lombardo.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...