martedì 11 luglio 2017

Bufala, non accettare la richiesta di amicizia da Jayden: è un hacker


In queste ore migliaia di utenti di Facebook stanno ricevendo in posta un messaggio di allarme sul possibile rischio di hackeraggio. Un presunto cyberiminale attaccherebbe l'account social dell'utente che accoglierebbe la sua richiesta d'amicizia. In particolare, il messaggio mette in guardia di non accettare come amico una persona, denominata "Jayden K. Smith" che sarebbe un hacker, e incoraggia chiunque di inoltrarlo per assicurarsi che tutti lo sappiano. Gli utenti benintenzionati inoltrano il messaggio su Messenger nel tentativo di mantenere al sicuro il network dei loro amici.

Come si legge nel messaggio diffuso su Messenger (simile a quello dell'hacker Antony Caramy): "Dite a tutti i contatti della vostra lista di Messenger di non accettare la richiesta di  amicizia di Jayden K. Smith. È un hacker e ha collegato il sistema al tuo account di Facebook. Se uno dei tuoi contatti lo accetta, ti verrà attaccato anche a te, quindi assicuratevi che tutti i tuoi amici lo conoscano. Grazie. Inoltralo come ricevuto. Tieni premuto il dito sul messaggio. In basso al centro dirà in avanti. Fai clic col tasto che fa clic sui nomi di quelli presenti nella tua lista e lo invierà".


Il messaggio diffuso in Italia e all'estero, come riporta The Indipendent, è una bufala perchè non esiste un tale hacker. L'avviso è mutato in un certo numero di versioni differenti. Ma dicono tutti per lo più la stessa cosa e cioè che la gente dovrebbe evitare di accettare richieste da Jayden K. Smith. In primo luogo, "il sistema collegato al tuo account Facebook" non ha alcun senso logico e necessiterebbe di maggiori informazioni. In secondo luogo, è stupido pensare di essere hackerati se uno dei propri contatti di Facebook diventa amico con Jayden. Diventare amici con qualcuno su Facebook non fornisce l'acceso, per esempio, alla password e-mail o dell'account social.

Questo messaggio virale, tradotto malamente, sembra essere progettato per trarre vantaggio dalla mancanza di conoscenza dell'hack di un account Facebook. La bufala è però utile per ricordare che aggiungere sconosciuti alla propria rete di amici potrebbe risultare pericoloso, a causa di cracker e spammer. Dal momento che le persone tendono a postare una grande quantità di informazioni di se stessi sulla piattaforma, spesso può essere facile reperire informazioni come l'indirizzo di qualcuno, data di nascita o il numero di telefono. Tali informazioni potrebbero essere sfruttate da truffatori che possono utilizzarle per accedere ad account online o rubare denaro.



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...