mercoledì 21 febbraio 2018

Bufala, ultima novità su Facebook: fa vedere post di solo 25 contatti


Facebook avrebbe deciso di mostrare ripetutamente all'utente soltanto i post condivisi dalle medesime persone (circa 25) perché avrebbe introdotto un nuovo algoritmo che sovrintende alla gestione del News Feed. Per scegliere le persone dalle quali si vuol ricevere gli aggiornamenti bisognerebbe lasciare un commento o un adesivo allo status copi/incollato, in modo da rendere visibili i propri contatti nella sezione notizie e avere più interazione con gli stessi. In caso contrario sarebbe Facebook a scegliere le notizie che vengono visualizzate e non sarebbe possibile aggirare il nuovo Edge Rank.

Come si legge sulle bacheche degli utenti: «L'avevo notato anche io...non vedevo i post di quasi nessuno!! ultima novità su Facebook!! La sezione notizie di Facebook ci fa vedere solo i post delle stesse persone poche persone, circa 25 e ripetutamente le stesse, perché ha introdotto un nuovo algoritmo. Dato che voglio scegliere da solo le persone di cui ricevo notizie, vi chiedo un favore. Se leggete questo messaggio lasciate un commento veloce, un "ciao" un adesivo, qualsiasi cosa vogliate, in questo modo sarete visibili nella mia sezione notizie. Altrimenti Facebook sceglie le notizie che ricevo e non ho bisogno che facebook scelga i miei amici. Non esitare a copiare e incollare sulla tua bacheca questa info, in modo che tu possa avere più interazione con tutti i tuoi contatti e aggirare il nuovo sistema, grazie. Io condivido non si sa mai.» 


Sebbene sia vero che le novità introdotte da Facebook condizionano i contenuti che sono visualizzati nella sezione Notizie, è invece falsa l'affermazione secondo cui vengono mostrati i post pubblicati sempre dalle stesse persone. E' una bufala  anche il metodo indicato per selezionare i contatti da cui si vorrebbero ricevere gli aggiornamenti. Elena Farinelli, Docente di Social Media presso l'Università Ca' Foscari, ha spiegato a Donna Moderna: "Chiedendo agli amici di commentare o fare like, li facciamo interagire con noi e questo, secondo l'algoritmo di Facebook, è un elemento di gradimento, quindi la prossima volta tenderà a mostrare ai nostri amici i post delle persone con cui hanno interagito. Però la storia dei 25 profili è una bufala, che ha generato l'ennesima catena di Sant'Antonio".

Andrea Albanese, Social Media Manager e organizzatore del Social Media Marketing Day Italia, ha commentato: "Non è la prima volta che circolano catene del genere, che non hanno alcun senso: ogni profilo può avere fino a 5000 followers: non avrebbe alcun senso dare la visibilità soltanto a 25 contatti. Si tratta piuttosto di messaggi simili a quelli che, tempo fa, recitavano 'Io dichiaro che i contenuti sono miei e diffido Facebook...': sono frutto di una bassa competenza digitale e non è un caso che a postare dichiarazioni del genere siano spesso persone over 40. Sui social esiste un cultural divide: nessun ragazzo di 20 anni copierebbe questi messaggi, che derivano da una mentalità più legata alla carta stampata, come se si trattasse di una sorta di dichiarazione in carta bollata".


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...